Guida alla proiezione in sala

Riportiamo in questa pagina informazioni utili su come preparare una versione ottimale per la la proiezione in sala del tuo corto (solo film ammessi alla fase finale, in "Selezione Ufficiale BiFF").

La sala

La proiezione avverrà su nuovo schermo da 9,5 metri, formato 2.35:1 "cinescope" (widescreen), con un nuovo proiettore digitale BARCO DPC-80 (38.600 Lumens) e impianto Dolby Digital, presso il Cinema Italia (500 posti) di Soci (AR).

Vista l'elevata qualità dello screening, si raccomandano vivamente gli autori in concorso al BiFF di produrre versioni della propria opera che possano sfruttare al meglio tale tecnologia.

Spesso, per la fase di preselezione, vengono inviate copie di qualità più che sufficiente per la visualizzazione su dispositivi (pc, televisori, tablet, ecc.) in uso alla giuria ma che non risultano ottimali per la proiezione su uno schermo da 18 metri.

Sono stato selezionato in concorso, cosa devo fare?

Prima cosa è verificare il file che hai uplodato in fase di iscrizione al BiFF.

Entra nel tuo account BiFF, nel MyBiFF Area troverai un link per controllare la qualità del file che hai usato per l'iscrizione, in questo esempio i parametri più significativi:

BASIC INFO

Codec Video: AVC
Risoluzione: 1080 Progressive 25.000 fps 
Frame immagine (w X h): 1 920 pixels X 1 080 pixels
Aspect Ratio: 16:9 
Bitrate: 9 962 Kbps 
Audio: PCM 48.0 KHz 
Durata: 11mn 46s 
Dimensione file: 839 MiB

Consigli per una proiezione ottimale in sala

Sottotitoli

Si ricorda che i sottotitoli sono obbligatori solo per i film in lingua straniera (o in italiano con dialetto stretto).

Consiglio: dove non necessari, si consiglia eliminare i sottotitoli, es. film in italiano con sottotitoli inglesi.

Aspect/Formato (e sottotitoli)

Se il film non è in formato cinemascope ma 16:9 (o 4/3) verrà proiettato sullo schermo con 2 bande verticali laterali.

Se il film ha un aspect 2.35:1 ma viene codificato in un file 16:9 - inserendo quindi 2 bande orizzontali - e gli eventuali sottotitoli (obbligatori) sono presenti nella banda nera inferiore, saremo costretti a proiettare il film con 4 bande (2 laterali + quella inferiore + quella superiore) producendo uno sgradevole effetto "scatolato" e sfruttando solo una porzione del grande schermo.

Frame Aspect
Consiglio: se esiste una versione 2.35:1 del film fornire questa. In caso di sottotitoli spostarli sopra le immagini e non nella banda nera.

Risoluzione

Indica la "definizione" delle immagini, espressa dal numero di pixel del frame in altezza.

Consiglio: se la risoluzione è uguale o inferiore a 720p si consiglia di ri-trasmettere un file Full HD 1080p

Bitrate

Espresso in Mbps (Megabit per secondo) indica la quantità di informazione contenuta nel file. Più è elevato e più le immagini saranno nitide, fedeli nei colori e soprattutto libere dagli artefatti della compressione.

I blu-ray disc arrivano a 48 Mbps; per un 1080p 10 Mbps sono generalmente sufficienti, 20 Mbps ottimali in rapporto alla dimensione del file.

Consiglio: fornire un file con bitrate compreso tra 10 e 20 Mbps. Se il film ha dominanza di immagini scure e/o in rapido movimento si consiglia un bitrate più elevato.

Codec video

E' fortemente raccomandato un codec h.264 (mpeg-4). Come contenitore del file si raccomanda un .mp4 (anche se si accettano .mov).

Attenzione: i file in formato proprietario (es. Apple ProRes) non satanno accettati. Si prega di fornire un codec standard aperto.

Trasmissione della seconda copia

  • inviare un link (dropbox, vimeo, ecc...) da cui poter scaricare il file a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • andare su l' Upload BiFF Box e caricare il file (max 3GB) inserendo nell'apposito spazio il codice utente
Il link per l' Upload BiFF Box e il codice utente necessario all'upload sono presenti nel MyBiFF Area dei concorrenti ammessi alla finale.